Il trailer di Battle of the Sexes

Parlo di questo film da praticamente due anni esatti, quindi potete capire l’entusiasmo quando finalmente arriva il trailer, peraltro con un tempismo tematico e sociale non indifferente.

Ecco a voi infatti svelato Battle of the Sexes, il racconto del leggendario incontro di tennis amichevole del 1973 tra un uomo, l’allora ritirato 55enne ex campione Bobby Riggs, e una donna, l’allora 29enne e numero due del mondo Billy Jean King, un match che, come potete ben immaginare, ebbe un enorme risalto mediatico.

Emma Stone e Steve Carell sono i protagonisti, alla regia ci sono Jonathan Dayton e Valerie Faris, e arriverà nelle sale in autunno.

Continua a leggere

Better Call Saul 3×06: Off Brand – recensione

sdfghj

Davvero, con le migliori serie tv non si può mai abbassare la guardia. Mai.

Questa puntata credo ne sia l’esempio perfetto. Parte inizia calma, e così prosegue. Dopo i botti emotivi dello scorso episodio, è normale, forse addirittura necessario respirare un po’. Non possiamo pretendere sempre il massimo. Poi bastano un paio di dettagli, ma giusto due o tre, e il livello cambia. E cambia quasi radicalmente, quasi trasformando l’episodio nel più importante della serie.

Insomma, questa 3×06 non sarà tra le migliori puntate di Better Call Saul, ma sarà ricordata per sempre come quella in cui nasce Saul Goodman.

Continua a leggere

Alien: Covenant – recensione

Inevitabilmente, alla base di tutto, il nostro giudizio è influenzato da un errore di fondo.

Presentato come sequel di Prometheus e prequel di Alien, e già questo ci mantiene comunque in un limbo di riferimenti temporali ed espressivi, Alien: Covenant è in realtà molto più il primo che non il secondo, nonostante il titolo che solo ora capiamo soprattutto fondamentale a fini commerciali.

Continua a leggere

Il trailer di Woodshock

woodshock

Questo è uno di quei film che, salvo partecipazioni a festival, verosimilmente non troverà una distribuzione in Italia. A maggior ragione, allora, è giusto condividere e farlo conoscere a più persone possibili.

Parlo di Woodshock, storia sperimentale e quasi astratta, come ci conferma il trailer online, sulla crisi personale di una donna interpretata da Kirsten Dunst. Grossa curiosità è dovuta soprattutto al fatto che il film segni il debutto alla regia delle sorelle Kate e Laura Mulleavy, entrambe imprenditrici e stiliste (Tom Ford ha fatto scuola).

Continua a leggere

Song to Song – recensione

Song to Song

Ci sarà ovviamente più di qualcuno che, di fronte a Song to Song, dirà “i film di Malick sono tutti uguali”.

In realtà, questo è un falso storico. Basta vederli per capirlo: tra La Rabbia Giovane e The New World passa un mondo, non solo temporale. Il cinema di Terrence Malick, sempre affascinato da riprese naturali e da meno costrizioni narrative possibili, ha pesantemente virato verso l’astrattismo e il genere sperimentale solo da The Tree of Life in avanti, abbandonando quasi del tutto la sceneggiatura.

Continua a leggere

King Arthur – recensione

Le leggende e le avventure del ciclo arturiano hanno invaso tantissime volte il cinema.

Non è nemmeno un caso, poiché i miti dei canti bretoni, oltre ad essere effettivamente molto avvincenti e belli, sono alla base di tutta l’epica cinematografica che ha creato il genere fantasy. Ricontestualizzando il ruolo delle ispirazioni creative, non possiamo immaginare Il Signore degli Anelli oppure Game of Thrones senza il peso delle storie dei cavalieri della tavola rotonda.

Artù, Arthur, Semola, o addirittura americanizzato Art come adesso: come si può riproporre nuovamente al cinema una storia delle origini di colui che tolto Excalibur dalla roccia, vista tante volte e in tante salse?

Continua a leggere