Ore 15:17 Attacco al Treno – recensione

Risultati immagini per the 15:17 to paris

Avete tutti presente cosa è diventato il cinema di Clint Eastwood, vero? Se nello scorso decennio ha osato raccontare storie progressiste sulla diversità, sulla xenofobia, sull’eutanasia, improvvisamente i suoi lavori sono diventati inni della forza americana, anzi, precisamente manifesti del pensiero conservatore americano. Non un male a prescindere, naturalmente, ognuno ha le proprie idee. Ma un problema quando tale visione è applicata al cinema. Questo infatti ha voluto dire storie completamente incentrate sulla presunta magnificenza a stelle e strisce e soprattutto approfondimenti tagliati con l’accetta. Via il sottile, via le linee grigie, improvvisamente è tutto bianco o nero.

Quantomeno in American Sniper una qualche emozione nasceva da tale approccio, anche se era quella di voler invadere la Polonia. Ora invece gli effetti in Ore 15:17 Attacco al Treno sono quasi tragicomici, duole dire.

Continua a leggere

I Primitivi – recensione

I Primitivi

I film d’animazione non sono tutti uguali. Questa cosa ogni tanto me la ricorda, fortunatamente, la Aardman Animations, la compagnia britannica specializzata in claymation che sarà meno celebrata di Pixar, Dreamworks e compagnia bella, ma talvolta sa essere ugualmente degna di nota e profonda.

Sicuramente, è una delle più creative e votate al puro divertimento. Prendiamo adesso I Primitivi, appunto. Un film su un gruppo di uomini dell’età della pietra si trasforma in un film sullo sport, sul calcio per la precisione, che fonda le proprie radici su Fuga Per La Vittoria. Non è creatività questa?

Continua a leggere