[Venezia 2018] Ricordi? – recensione

ricordi?

Ma voi le “cose” come ve le ricordate? Perché io, onestamente, non ricordo quasi niente in maniera lineare.

E so anche che il cinema non deve essere per forza realistico, anzi. Quando sfrutta le potenzialità dell’infinito immaginifico, nessuna altra arte lo affianca o supera. Al tempo stesso, però, indagare la mente umana, ed il modo assolutamente imperfetto e oscuro con cui lavora, è l’unica occasione che il cinema ha per essere al tempo stesso fantastico e realistico.

Continua a leggere