Lisbeth Salander torna al cinema ma senza David Fincher e Rooney Mara

No Fincher. No Mara. No Craig.

Questo fermerà la Sony? Affatto, perché è in arrivo il reboot (dopo solo un film) di Uomini che Odiano le Donne.

Praticamente ancora prima dell’uscita del film originale si è parlato di un sequel, discorsi mai concretizzati per svariati motivi. La produzione del film infatti fu travagliatissima per i contrasti tra la Sony e Fincher praticamente su tutto, dal marketing, al budget che pian piano lievitò, al montaggio di un film rated r di quasi 3 ore, al casting della protagonista. Sui primi punti forse la Sony non aveva tutti i torti, dato che il film incassò meno del lecito, ma sul secondo il regista ci vede lunghissimo, ingaggiando una semi-sconosciuta Rooney Mara nel ruolo che la lanciò e le fece guadagnare la sua prima nomination all’Oscar.

La stessa attrice nel corso degli anni ha sempre detto di essere disponibilissima tornare per un sequel (Fincher molto meno) ma lo studio l’ha sempre pensata diversamente.

E ora il cambio: la Sony ha annunciato il nuovo film che sarà diretto da Fede Alvarez (l’uomo dietro i successi horror La Casa e Don’t Breathe) e uscirà in America nell’ottobre 2018, quindi con le riprese che partiranno a settembre ed i casting per i ruoli principali di Mikael Blomkvist e soprattutto Lisbeth Salander in corso (immaginiamo per la protagonista la caccia ad un’attrice di primissima fascia). Il film è scritto da Steve Knight e dallo stesso Alvarez, e sarà l’adattamento del romanzo The Girl in the Spider’s Web, edito da noi in Italia col titolo “Quello che Non Uccide“, una scelta chiara della Sony per rimarcare le differenze dal primo film: non infatti un diretto sequel della storia di Stieg Larsson, ma un adattamento della nuova serie di romanzi scritti da David Lagercrantz molti anni dopo la scomparsa di Larsson, come ad appropriarsi di un nuovo franchise (non a caso la trilogia di romanzi originali ha già i film svedesi come riferimento, questi nuovi romanzi saranno un adattamento cinematografico originale).

Prepariamoci ad una nuova avventura di una nuovissima Lisbeth Salander.

 

Un pensiero su “Lisbeth Salander torna al cinema ma senza David Fincher e Rooney Mara

  1. Pingback: Claire Foy è la nuova Lisbeth Salander | bastardiperlagloria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...