Westworld 1×05: Contrapasso – recensione

westworld-9-650x340

Il titolo, per dirla normalmente e giustamente all’italiana “Contrappasso”, non lascia dubbi sul tema principale dell’episodio. Ma nel nostro caso, arrivati esattamente a metà stagione, dobbiamo credere che qui la prima vittima della legge del contrappasso sia Westworld stesso.

Siamo infatti arrivati ad una puntata molto ricca e molto importante, in cui Dolores acquisisce sempre più consapevolezza e in cui Ford la fa da padrone, con tre scene di primo livello in cui apprendiamo maggiormente il ruolo ancora forte del suo ex collega Arnold.

Il problema della puntata, e ormai della serie stessa, è la chiusura a riccio nelle domande e nei misteri, per cui ogni risposta che otteniamo non schiude una nuova prospettiva, ma semplicemente allarga la domanda….e lo fa col minor grado di reale interesse e slancio emotivo possibile.

Ford probabilmente è l’esempio massimo: Anthony Hopkins come sempre recita con un carisma e un talento magnetico, è pure superfluo sottolinearlo, ma il suo personaggio non ha una vera definizione oltre i dialoghi incartati che ci regala. Le rivelazioni quindi fondamentali dell’episodio legate ad Arnold – il fatto che l’Uomo in Nero lo conosca, e che anche a 35 anni dalla morte sia in qualche modo in contatto con Dolores – scivolano sullo schermo e nella narrazione senza colpire nel segno: dovrebbero essere momenti travolgenti, invece i personaggi non trasmettono alcun peso ed a noi spettatori arriva ancora meno.

Westworld finora è una serie totalmente prigioniera del proprio gusto per gli enigmi e della propria atmosfera monodimensionalmente inquietante. Il contrappasso che sta vivendo, appunto, è tale che quando investi tutto sulle domande e non sui personaggi, non sulle emozioni, non puoi aspettarti che quando arrivano le risposte queste siano accolte con stupore o importanza.

C’è ancora tempo per invertire la rotta, dopotutto siamo solo a metà stagione, ed una serie così ben fatta e così ben recitata merita sicuramente di meglio.

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...