L’Italia sceglie Non Essere Cattivo per la corsa Oscar

E sorpresa fu. Anzi, la sorpresa delle sorprese, e scriverlo qui nel blog non rende bene l’idea di quanto possa essere incredibile come decisione.

No, non è Nanni Moretti il rappresentante italiano agli Oscar, come si immaginava pochi giorni fa (a nostra discolpa, dobbiamo dire che era il favorito di tutti, anzi, praticamente l’unico vero contendente sulla bocca di tutti), ma anzi sarà Non Essere Cattivo a sperare di ottenere la nomination nella categoria del film straniero.

Il film postumo di Claudio Caligari, autore romano quasi sconosciuto al grande pubblico, scomparso dopo una malattia lo scorso maggio, è stato presentato fuori concorso al Festival di Venezia e adesso è nei (molto pochi, a dir la verità) cinema italiani. Racconta, filo conduttore dei film di Caligari, la gioventù spaesata tra droga e piccola criminalità nella Ostia degli anni ’90.

Sicuramente un bellissimo testamento per il cinema di questo autore, e un bel premio per la forza dei produttori che contro tutti e tutti sono riusciti a farlo uscire al cinema, ma pur sempre un film piccolo, molto piccolo, e di genere, una scelta quindi molto singolare da parte della commissione dell’Anica (secondo indiscrezioni non confermate molto spaccata, con un voto in bilico 5 a 4 a favore del film di Caligari contro il film di Moretti) che potrebbe costarci la nomination già in partenza.

Perchè ora la domanda è una: può Non Essere Cattivo avere chance di nomination? Io mi sbilancio subito – le previsioni le sbaglia solo chi le fa – e penso di no, non credo entrerà nemmeno nella shortlist di 9 titoli che l’Academy annuncia a metà dicembre. Col senno di poi sono capaci tutti, ma c’è un motivo se Mia Madre era il favorito: un film di un grande autore europeo, che sta passando nei maggiori festival internazionali (dopo Cannes e Toronto, ora è a New York), già acquistato lo scorso maggio per una distribuzione americana, oltretutto parla di cinema e anzianità, roba che l’Academy adora. Sia chiaro, non è detto che Mia Madre sarebbe poi stato nominato all’Oscar, ma aveva molto chance, sicuramente più del film di Caligari.

Al momento, ovviamente, noi a prescindere dal giudizio tifiamo per il cinema italiano e quindi per la nomination di Non Essere Cattivo, ma sicuramente, anche considerando le scelte dell’ultimo decennio, il modo di selezionare i film da proporre all’Academy va rivisto al più presto.

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...