Ant Man – recensione

Che la Marvel ormai, totalmente inebriata del proprio successo, faccia film con lo stampino, non lo scopriamo certo oggi. Che però Ant-Man, con quell’idea bizzarra ed il personaggio più assurdo, e di conseguenza più aperto a scenari affascinanti, potesse rivelarsi il film più innocuo e convenzionale del filone, non potevo aspettarselo nemmeno il più pessimista. Certo, i sospetti dovevano allarmare chiunque quando il film fu tolto dalle mani di Edgar Wright praticamente alla vigilia delle riprese dopo 8 anni di lavorazione, ma non è il caso ora di parlare del contributo ipotetico di Wright, non sapremo mai come sarebbe stata la sua versione.

Tutto le buone vibrazioni suscitate da Guardians of the Galaxy, i rischi presi da quel film poi giustamente ripagati, sono qui dissipati dal film più corporativo dei Marvel Studios, un film fatto e realizzato dai produttori (l’ingaggio alla regia di un Peyton Reed qualsiasi dovrebbe far riflettere) e destinato ad essere il più sicuro possibile. 

Con la patina del superhero movie, e le intenzioni dell’heist movie, Ant-Man è in un realtà in tutto e per tutto una commedia al 100%. Lo ripeto, Ant-Man è una commedia. Una commedia semplice e scontata. Lo dico sia al pubblico generalista sia ai fans dei fumetti, i quali potrebbero obiettare che, alla fin fine, anche Guardians of the Galaxy era una commedia, ma la differenza tra i due risultati è abissale: Ant-Man è di un ordinario che fa spavento, e non regala mai qualche momento che possa sorprendere lo spettatore. Ammettiamolo, Ant-Man è il primo film veramente disneyano della Marvel, probabilmente il vero obiettivo della Disney fin dall’acquisto dei Marvel Studios.

Per carità, dopo aver visto film in cui supereroi devono sempre salvare il mondo da minacce gigantesche, avere ora un film più piccolo nello scopo è quasi una boccata d’aria fresca, ma qui è proposto nel modo sbagliato: la minaccia della trama non pare mai così importante, come sempre il villain ha interesse e fascino pari a 0, oltre ad essere una copia carbone di altri villain classici (la Marvel deve risolvere questo suo annoso problema con i cattivi), il protagonista Scott Lang è il canonico uomo normale in una situazione più grande di lui, ma in realtà è un personaggio assolutamente monodimensionale e sinceramente noioso (è un ladro buono uscito di prigione che cerca di riconquistare la figlia…ok,  tutto qui? Svilupparlo in modo che tenga veramente a lui?) ed il rapporto con la figlia, centrale nella vicenda, non è mai esplorato a dovere, anzi, rende di riflesso molto più riuscito quella tra Hope e Hank (e qui va l’elogio a Michael Douglas, la cosa migliore del film, che recita con una dedizione encomiabile a rendere credibile ogni sua scena).

Il punto è che Ant-Man non è assolutamente un brutto film, ma semplicemente non è un comic-book movie e soprattutto, duole dirlo, è un film davvero inutile. Lo testimoniano anche le battute e le scene dedicate agli Avengers, forzatissime e fuori contesto, molto meglio se fossero state tagliate (e non avrebbero spostato di una virgola l’equilibrio del film). Personalmente, trovo che questo film sia la prova che la Marvel abbia in un certo senso gettato la spugna, ovvero sia più interessata a dare al pubblico soltanto ciò che vuole vedere, per fare soldi ovviamente, e non stimolarli e sfidarli. Ma anche su questo possiamo discutere: è davvero un prodotto simile quello che il fan vuole? Un risata fine a se stessa, un supereroe tramutato nel protagonista di una commedia disneyana, davvero questo sta bene ai fans dei fumetti che per anni hanno sperato di vedere le gesta di tali personaggi sul grande schermo? Non prendersi troppo sul serio, e quindi non aspirare mai a sovvertire le regole del gioco, sta davvero bene a tutti? Mi pongo queste domande, poi leggo gli incassi dei film Marvel, e mi sento ogni volta molto più piccolo di Ant-Man.

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...