L’inutile polemica su Marisa Tomei nel nuovo Spider-Man

Due giorni fa è uscita la notizia – ancora non ufficiale oltretutto – che Marisa Tomei interpreterà l’iconico ruolo di Zia May nella nuova trilogia di Spider-Man, ovvero quella creata per la prima volta sotto l’ombrello cinematografico Marvel, col giovane Tom Holland da poco annunciato come protagonista.

Giunta la notizia, sul web si scenata la più classica ridda di reazioni da web, ovviamente rumorosa e quasi sempre inutile. Chi da un lato è rimasto sullo scherzo, notando come per la prima volta Zia May sia sexy (e diciamolo, mi accodo entusiasticamente), chi dall’altro ha davvero polemizzato per l’età dell’attrice: Marisa Tomei ha 50 anni, ovvero troppo pochi, considerando poi per sua fortuna e merito che ne dimostra almeno 15 di meno, per un ruolo visto da sempre, nei film e nei fumetti, come anziano. Ma cerchiamo di essere seri, dove è il problema?

Non è solo il fatto di dire, come ogni volta, che si tratta di un adattamento, non di fedeltà assoluta al fumetto, una cosa che praticamente sempre i fans più accaniti dimenticano e prendono come un sacrilegio biblico. Ma bisogna soprattutto ricordare che la Marvel, andando con uno Spider-Man più giovane, ovviamente ha optato per un’attrice altrettanto giovane: Tom Holland ha 19 anni, quindi Marisa Tomei ha 30 anni più di lui, non vi pare una differenza d’età ragionevole tra zia e nipote? Certo che si!

Ma c’è anche un altro fatto più serio da considerare. Ci lamentiamo e si lamentano a ragione che le attrici superate i 40 anni – a parte le megastar ovviamente – non trovano più ruoli interessanti, anzi, spesso non trovano proprio più ruoli. Ha fatto tanto rumore, ad esempio, la recente dichiarazione di Maggie Gyllenhaal che ha dichiarato di essere stata rifiutata da un produttore per un ruolo in cui è stata definita “a 37 anni troppo vecchia come love interest di un attore di 55 anni”. Una cosa tra la follia e il sessismo più puro. Ecco, in tale panorama cinematografico ancora così becero, invece di fare polemica, esultiamo per un’attrice di talento che a 50 anni trova un ruolo molto famoso, molto amato, in una saga di enorme popolarità globale, dal sicuro successo. Lasciamo il cinismo in un piccolo angolo buio, per favore.

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...