iBastardi Awards 2014 – V° Edizione

2014-films-montage-

Altro che Oscar. Altro che Golden Globes. Altro che Telegatto. Questa signori e signore è la quinta edizione dei temutissimi e ambitissimi Bastardi Awards! Attraverso tante pagine e tante categorie siamo pronti a premiare il meglio del miglio del cinema visto nel 2014 senza esitazioni, compensazioni o giochi politici. Qui possiamo essere un po’ meno imparziali, votiamo semplicemente con i nostri gusti personali.

Dal film agli attori, dai poster alle commedie, dalle migliori scene alle delusioni, dai personaggi ai trailer…aiutateci nelle prossime pagine a consegnare i premi della V° edizione dei Bastardi Awards!

Bastardi Awards 2010
Bastardi Awards 2011

Bastardi Awards 2012
Bastardi Awards 2013

 

TOP TEN MIGLIORI FILM 

vincitore 2010: Inception
vincitore 2011: The Tree of Life
vincitore 2012: The Master
vincitore 2013: Lei

1.  BIRDMAN

2.  Boyhood

3.  Due Giorni Una Notte

4.  Foxcatcher

5.  Whiplash

6.  Under the Skin

7.  L’Amore Bugiardo

8.  The Grand Budapest Hotel

9.  Interstellar

10. Nymphomaniac

.

.

.

.

MIGLIOR REGISTA

Vincitore 2010. David Fincher – The Social Network
Vincitore 2011: Nicolas Windinf Refn – Drive
Vincitore 2012: Paul Thomas Anderson – The Master
Vincitore 2013: Alfonso Cuaron – Gravity

Alejandro Inarritu – BirdmanUS-ENTERTAINMENT-WALT DISNEY CONCERT HALL-10TH ANNIVERSARY-RED

altri candidati:

– Wes Anderson, The Grand Budapest Hotel

– Jean Pierre Dardenne & Luc Dardenne, Due Giorni Una Notte

– David Fincher, L’Amore Bugiardo

– Richard Linklater, Boyhood

– Lars Von Trier, Nymphomaniac

Chiamatela New Wave Messicana, oppure come vi pare, resta il fatto che per il secondo consecutivo vince un regista messicano. Pare incredibile, ma leggendo i nomi di registi così talentuosi è quasi scontato. Non si poteva non premiare Inarritu e il suo coraggioso e incredibile modo di girare Birdman. Ma non possiamo minimamente dimenticarci di Richard Linklater, che ha avuto l’audacia e il talento di realizzare un film grandioso nell’arco di 12 anni, l’efficacia di David Fincher, che con in mano un thriller non sbaglia mai, la sincerità dei Dardenne, che sanno riempire d’emozione ogni singola inquadratura, il gusto per la provocazione di Von Trier, che con un film così forte riesce a divertirsi con giochi visivi e sperimenti registici, e le geometrie di Wes Anderson, che con i suoi carrelli, fotogrammi centrati e colori pastello ha spinto al massimo uno tra gli stili più riconoscibili e amati.

.

.

.

.

MIGLIOR ATTORE

Vincitore 2010: Jesse Eisenberg – The Social Network
Vincitore 2011: Gary Oldman – La Talpa
Vincitore 2012: Joaquin Phoenix – The Master
Vincitore 2013: Leonardo Di Caprio – The Wolf of Wall Street


Michael Keaton – Birdmanriggan

altri candidati:

– Benedict Cumberbatch, The Imitation Game

– Ralp Fiennes, The Grand Budapest Hotel

– Jake Gyllenhaal, Lo Sciacallo

– Tom Hardy, Locke

– Timothy Spall, Mr Turner

La rinascita di Michael Keaton ci regala una delle prove più intense e difficili mai viste, tutt giocata psicologicamente sul crollo interiore di una persona enormemente complessa. Ma tra i grandi attori di quest’anno, e ne abbiamo dovuti lasciare fuori parecchi meritevoli a malincuore, citiamo anche la classe e il dolore della prova di Benedict Cumberbatch, l’eleganza e l’ironia di Ralph Fiennes, il pauroso magnetismo degli occhi inquietanti di Jake Gyllenhaal, il carisma di Tom Hardy che regge un intero film sul suo volto, e l’emotività tra i grugniti di un grande Timoty Spall.

.

.

.

.

MIGLIOR ATTRICE

Vincitore 2010: Natalie Portman – Il Cigno Nero
Vincitore 2011: Tilda Swinton – E ora parliamo di Kevin
Vincitore 2012: Emmanuelle Riva – Amour
Vincitore 2013: Adele Exarchopoulos – La Vita di Adele

Marion Cotillard – Due Giorni Una Notte2-days-one-night-7

altri candidati:

– Juliette Binoche, Sils Maria

– Anne Dorval, Mommy

– Scarlett Johansson, Under the Skin

– Julianne Moore, Still Alice

– Rosamund Pike, L’Amore Bugiardo

Se in questi nostri premi, per il terzo anno consecutivo vince ancora un’attrice francese, qualcosa vorrà pur dire. Stavolta a trionfare è Marion Cotillard, un’attrice sempre perfetta e magnetica in ogni prova, qui ancora di più con un film costruita interamente sul suo volto ferito. Ma per rimanere in Francia, non possiamo dimenticare anche la sempre deliziosa Juliette Binoche, e spostandoci in Canada evidenziamo la prova di un’altra francofona, l’energica Anne Dorval. E non dimentichiamo nemmeno l’intimo dolore di Julianne Moore, o l’agghiacciante femme fatale di Rosamund Pike, e l’imprevedibilità di Scarlett Johansson, forse alla miglior prova in carriera.

.

.

.

.

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA

Vincitore 2010: John Hawkes – Un Gelido Inverno
Vincitore 2011: Christopher Plummer – Beginners
Vincitore 2012: Phillip Seymour Hoffman – The Master
Vincitore 2013: Jared Leto – Dallas Buyers Club

 

JK Simmons – WhiplashWhiplash-2667.cr2

altri candidati:

– Josh Brolin, Vizio di Forma

– Steve Carell, Foxcatcher

– Robert Duvall, The Judge

– Ethan Hawke, Boyhood

– Mark Ruffallo, Foxcatcher

Fa ancora paura. Le urla e gli insulti di JK Simmons non vi lasceranno più, quello che l’attore riesce a creare è purissimo terrore. Ma se la sua prova è già destinata a rimanere nella storia del cinema, noi citiamo anche un altro psicopatico indimenticabile, il Jon DuPont di uno Steve Carell irriconoscibile, l’energica simpatia di Josh Brolin, l’esperienza e l’emozione di un grande veterano come Robert Duvall, la spontaneità di Ethan Hawke, e il classico method acting di Mark Ruffalo.

.

.

.

.

MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA

Vincitore 2010: Marion Cotillard – Inception
Vincitore 2011: Carey Mulligan – Shame
Vincitore 2012: Anne Hathaway – I Miserabili
Vincitore 2013: Scarlett Johansson – Lei

Emma Stone – Birdmantumblr_ndltz49rgz1rdvswho1_500

altri candidati:

– Patricia Arquette, Boyhood

– Jessica Chastain, A Most Violent Year

– Maggie Gyllenhaal, Frank

– Kristen Stewart, Sils Maria

– Katherine Waterston, Vizio di Forma

Tra commedie e dramedy, da Emma Stone ha conquistato i cuori di un vasto pubblico, e con i suoi occhioni ha dimostrato di avere un’espressività fuori dal comune. Finalmente con Birdman trova anche un personaggio vero e proprio, con cui poter recitare davvero e con cui poter interiorizzare i proprio sentimenti. Il risultato è una delle interpretazioni più trascinanti dell’anno, tutta rabbia e sentimenti repressi. Ma non possiamo dimenticare la fragilità di Patricia Arquette, la freddezza della sempre perfetta Jessica Chastain, l’umorismo serissimo di Maggie Gyllenhaal, l’inquietudine di Kristen Stewart e il fascino magnetico di Katherine Waterstone, quest’ultima nella classica performance che costruisce una futura star.

.

.

.

.

MIGLIOR SCENEGGIATURA

Vincitore 2010: The Social Network
Vincitore 2011: Una Separazione
Vincitore 2012: Argo

Due Giorni Una Notte – scritto da Jean-Pierre Dardenne e Luc Dardenne

altri candidati:

– Birdman, scritto da Alejandro Inarritu

– L’ Amore Bugiardo, scritto da Gillian Flynn

– The Grand Budapest Hotel, scritto da Wes Anderson

– The Lego Movie, scritto da Phil Lord & Chris Miller

– Locke, scritto da Steven Knight

– Storie Pazzesche, scritto da Damian Szifron

Che i Dardenne sappiano scrivere lo sappiamo da anni, ma che sappiamo costruire una storia perfetta Due Giorni Una Notte è l’ennesima dimostrazione. Un film che danno spazio a tutti i personaggi e, con una corsa contro il tempo, diventa praticamente un purissimo thriller, se mi passate l’idea. Non si perde mai di vista il fulcro emotivo centrale, ogni reazione è sincera e fortemente credibile, e lo spaccato umano ritratto è quando di più veritiero possa esserci al giorno d’oggi in Europa.

.

.

.

.

.

MIGLIOR CATTIVO

Vincitore 2010: non assegnato
Vincitore 2011: Kevin (interpretato da Ezra Miller) – E ora parliamo di Kevin
Vincitore 2012: Calvin Candie (interpretato da Leonardo DiCaprio) – Django Unchained
Vincitore 2013: Harlan DeGroat (interpretato da Woody Harrelson) – Il Fuoco della Vendetta

Fletcher (interpretato da JK Simmons) – Whiplash

altri candidati:

– Koba (Toby Kebbell), Apes Revolution

– Walter Keane (Christoph Waltz), Big Eyes

– Alexander Pierce (Robert Redford), Captain America: The Winter Soldier

– Lou Bloom (Jake Gyllenhaal), Lo Sciacallo

– Ava Lord (Eva Green), Sin City: una donna per cui uccidere

.

.

.

.

.

MIGLIOR FOTOGRAFIA

Vincitore 2010: Il Grinta
Vincitore 2011: The Tree of Life
Vincitore 2012: The Master
Vincitore 2013: A Proposito di Davis

 

Mr Turner

altri candidati:

– Birdman

– Foxcatcher

– The Grand Budapest Hotel

– Interstellar

– Vizio di Forma

.

.

.

.

MIGLIOR MONTAGGIO

 

Vincitore 2010: Scott Pilgrim vs The World
Vincitore 2011: Millenium Uomini che Odiano le Donne
Vincitore 2012: Argo
Vincitore 2013: Rush

Whiplash

altri candidati:

– Birdman

– Boyhood

– Edge of Tomorrow

– L’ Amore Bugiardo

– John Wick

.

.

.

.

MIGLIOR SCENOGRAFIA

 

Vincitore 2010: Inception
Vincitore 2011: Hugo Cabret
Vincotre 2012: Anna Karenina
Vincitore 2013: Lei

The Grand Budapest Hotel

altri candidati:

– Birdman

– C’era una volta a New York

– Interstellar

– Mr Turner

– Snowpiercer

.

.

.

.

MIGLIORI COSTUMI

 

Vincitore 2010: Tron Legacy
Vincitore 2011: The Help
Vincitore 2012: Laurence Anyways
Vincitore 2013: Blue Jasmine

The Grand Budapest Hotel

altri candidati:

– C’era una volta a New York

– Vizio di Forma

– Magic in the Moonlight

– A Most Violent Year

– Mr Turner

.

.

.

.

MIGLIORI EFFETTI SPECIALI VISIVI

Vincitore 2010: Inception
Vincitore 2011: L’Alba del Pianeta delle Scimmie
Vincitore 2012: Il Cavaliere Oscuro il Ritorno
Vincitore 2013: Gravity

 

Interstellar

altri candidati:

– Apes Revolution

– Edge of Tomorrow

– Godzilla

– Noah

– X-Men: Giorni di un Futuro Passato

.

.

.

.

MIGLIOR TRUCCO

Vincitore 2013: Rush

Foxcatcher

altri candidati:

– Hunger Games: il canto della rivolta parte 1

– Into the Woods

– Mr Turner

– Snowpiercer

– Unbroken

.

.

.

.

MIGLIOR COLONNA SONORA

Vincitore 2010: The Social Network
Vincitore 2011: The Artist
Vincitore 2012: The Master
Vincitore 2013: Prisoners

Interstellar

altri candidati:

– Birdman

– The Grand Budapest Hotel

– L’ Amore Bugiardo

– The Imitation Game

– Under the Skin

.

.

.

.

MIGLIOR SONORO

Vincitore 2013: Gravity

Whiplash

altri candidati:

– Birdman

– Godzilla

– Interstellar

– John Wick

– Under the Skin

.

.

.

.

MIGLIOR FILM D’ANIMAZIONE

The Lego Movie

.

.

.

.

MIGLIOR COMMEDIA

22 Jump Street

.

.

.

.

MIGLIOR PERFORMANCE COMICA

Rose Byrne – Cattivi Vicini

.

.

.

.

MIGLIOR BLOCKBUSTER

Edge of Tomorrow

.

.

.

.

PEGGIOR BLOCKBUSTER

Sin City: una donna per cui uccidere

.

.

.

.

MIGLIOR COMIC-BOOK MOVIE

Guardians of the Galaxy

.

.

.

.

PEGGIOR COMIC-BOOK MOVIE

Sin City: una donna per cui uccidere

.

.

.

.

PEGGIOR SEQUEL/REMAKE/REBOOT

Scemo e + Scemo 2

.

.

.

.

PEGGIOR FILM DELL’ANNO

Non Buttiamoci Giù

.

.

.

.

FILM RIVELAZIONE DELL’ANNO

Whiplash

.

.

.

.

FILM DELUSIONE DELL’ANNO

Unbroken

.

.

.

.

MIGLIOR SCENA INIZIALE

 

Vincitore 2010:  The Social Network
Vincitore 2011: Melacholia
Vincitore 2012: Argo
Vincitore 2013: Gravity

Viaggio in aereo – Storie Pazzesche

altri candidati:

– Una donna a terra, Nymphomaniac

– L’arrivo dell’alieno, Under the Skin

Una semplice viaggio in aereo, un incontro, una conoscenza per coincidenza, un altro incontro, un altro amico in comune….e via si capisce che quel viaggio è stato preordinato. Il grottesco, pauroso e esilarante inizio di Storie Pazzesche è perfetto per far capire cosa ci aspetto con questo folle film argentino.

.

.

.

.

MIGLIOR SCENA FINALE

 

Vincitore 2010: Inception
Vincitore 2011: The Artist
Vincitore 2012: Zero Dark Thirty
Vincitore 2013: Il Passato

L’esibizione finale – Whiplash

altri candidati:

– La storia dei sequel, 22 Jump Street

– L’esito della missione, La Spia

A dir la verità, tante sono state le scene finali incredibili dell’annata, ma il finale di Whiplash è semplicemente di un’altra categoria. La forza dell’esibizione finale, la tensione, gli sguardi, e la consapevolezza che si può anche rimanere prigionieri di un mostro pur di raggiungere ciò che si vuole.

.

.

.

.

MIGLIOR SCENA

 

Vincitore 2010: Il Discorso del Re
Vincitore 2011: Drive
Vincitore 2012: Holy Motors
Vincitore 2013: Before Midnight

Il colpo di scena – L’Amore Bugiardo

altri candidati:

– La canzone nel pub, Tutto può cambiare

– Una visita in palestra, Foxcatcher

– 23 anni di messaggi, Interstellar

– Lo schermo si allarga, Mommy

– L’inseguimento, Lo Sciacallo

– La creazione, Noah

– La signora H, Nymphomaniac

– Il karaoke, The Skeleton Twins

– La corsa di Quicksilver, X-Men: Giorni di un Futuro Passato

Di scene fantastiche quest’anno ne abbiamo viste in quantità notevole, ma è indubbio che il salto dalla sedia fatto da qualsiasi spettatore quando si scopre la realtà dietro L’Amore Bugiardo, un momento che cambia totalmente prospettiva sulla storia e sui personaggi, ha un posto d’onore per come è realizzato e per l’importanza.

Ci sono però altri momenti che meritano di essere ricordati. Cominciamo con la canzone nel pub in Tutto può cambiare, quando il disperato Mark Ruffalo suona con la mente gli strumenti e vede il talento dietro la voce di Keira Knightley; l’arrivo in palestra della madre di Jon Du Pont in Foxcatcher, un momento di imbarazzo che pian piano diventa sempre più agghiacciante con le reazioni dei presenti; il momento diInterstellar in cui McConaughey vede per la prima volta i figli, ormai cresciuti, e le l’emozioni lo travolgono; sotto le note degli Oasis, in Mommy il nostro protagonisti allarga materialmente lo schermo, facendo capire che la scelta di girare in quel formato non è un banale artificio; il folle inseguimento in Lo Sciacallo è la perfezione in fatto di costruzione della tensione; Noah avrà tanti difetti, ma il momento in cui si racconto l’intera creazione biblica è visivamente spettacolare; tra i momenti intrisi di inquietudine in Nymphomaniac, la visita e la consapevolezza di una moglie nella casa dell’amante del marito ha un picco emotivo notevole; tra tanti momenti dolorosi, quello in cui i due fratelli si sciolgono a cantare una canzone insieme è semplicemente esilarante e realizzato benissimo dai due protagonisti di The Skeleton Twins; infine, vedere il punto di vista del velocissimo Quicksilver in azione in X-Men: giorni di un futuro passato è forse la scena più sensazione dell’anno.

.

.

.

.

Tutti i premi sono stati consegnati, la sala applaude, e noi vi ringraziamo per averci seguito in questa lunga carrellata lungo tutto queste pagine. Il 2014 ci ha regalato grandi film, grandi personaggi, grandi momenti e grandi interpretazioni….speriamo e siamo convinti che il cinema mondiale del 2015 sarà in grado di fare altrettanto.

I Bastardi.

2 pensieri su “iBastardi Awards 2014 – V° Edizione

  1. Pingback: iBastardi Awards 2015 – VI° Edizione | bastardiperlagloria

  2. Pingback: iBastardi Awards VII° – edizione 2016 | bastardiperlagloria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...