Gli 80 Miglior Film degli Anni ’80 (Quarta Parte)

Top 100 winner

di Emanuele D’Aniello

Ormai abbiamo iniziato una folle cavalcata per scoprire gli 80 miglior film degli anni ’80, probabilmente una delle classifiche più difficile da fare. Ricordando come questo elenco sia il più imparziale possibile, e come la differenze tra i vari titoli sia davvero minima, perchè parliamo del meglio tra centinaia di migliaia di pellicole realizzate, continuiamo a scalare le posizioni rivisitando incredibili opere cinematografiche

posizioni 80-71

posizioni 70-61

posizioni 60-51

.

.

50.  BLOOD SIMPLE  (di Joel Coen & Ethan Coen, USA 1984)

Raramente un esordio può essere così riuscito e mostrare già tutta la poetica di un autore, anzi due autori. Il di debutto dei fratelli Coen è un thriller ricco di venature noir e umorismo nero, in cui emerge subito la bravura nel costruire situazioni, personaggi, dialoghi, e curare in maniera impeccabile la forma. Un film essenzialmente di genere, che prende però il meglio da grandi maestri come Hitchcock.

.

.

.

49.  IL BACIO DELLA DONNA RAGNO  (di Hector Babenco, USA 1985)

Probabilmente, riflettendoci senza troppe sovrastrutture mentali, è vero che questioni psicologiche, politiche e sessuali hanno elementi in comune. Il film rappresenta con grande intelligenza tutto ciò, raccontando anche l’omosessualità come raramente si vede al cinema, e un grande amore per l’arte. Gli aspetti psicologici e puramente visivi vanno a braccetto, e si legano grazie alle stratosferiche interpretazioni dei due protagonisti.

.

.

.

48. U-BOOT 96  (di Wolfgang Petersen, Germania 1981)

Il cinema bellico e catastrofico non è ad appannaggio esclusivo del cinema americano, ma è il cinema tedesco, forse perchè conosce le ferite e i traumi di una guerra vissuta e persa, ad aver prodotto un capolavoro del genere. La cura tecnica è spaventosa, così come la creazione dell’atmosfera: la missione apocalittica e claustrofobica di un sottomarino diventa una autentica discesa negli inferi.

.

.

.

47.  URLA DEL SILENZIO  (di Roland Joffé, Gran Bretagna 1984)

Il cinema è un grande strumento per portare all’attenzione planetaria fatti sconosciuti e guerre spesso dimenticate, come ha fatto Roland Joffé col suo film ricordando il terribile genocidio attuato in Cambogia dai Khmer rossi. Ma il film non diventa mai troppo politico, tiene sempre in primo piano l’emotività e la storia personale (realmente accaduta) dei protagonisti, raccontando esplicitamente una bellissima amicizia e come la guerra distrugga prima di tutto la dignità umana.

.

.

.

46.  IL GRANDE FREDDO  (di Lawrence Kasdan, USA 1983)

Cult per antonomasia, imitato, parodiato e copiato a non finire negli anni seguenti, è l’apice dei film generazionali, la storia di un gruppo di amici ormai adulti, tutti ex contestatori negli anni ’60, che si riunisce per la morte prematura di un amico, e si confronta tra sogni spezzati e una realtà da quella immaginata da ragazzi. Un capolavoro di scrittura e recitazione.

.

.

.

45.  LOLA DARLING  (di Spike Lee, USA 1986)

Il film d’esordio di Spike Lee è una grande storia umana in bianco e nero, che già presenta i temi più cari del regista: dare voce alla comunità afroamericana ed esplorare la vita della sua amata New York. Protagonista è Lola, una giovane e bella ragazza che frequenta contemporaneamente tre uomini molto diversi, e non riesce a scegliere con chi iniziare una relazione stabile. Un bellissimo affresco delle insicurezze del mondo giovanile, ritratto con un tocco davvero moderno.

.

.

.

44. RAIN MAN  (di Barry Levinson, USA 1988)

La fantastica e pluripremiata interpretazione di Dustin Hoffman regge sulle spalle un film molto amato dal pubblico, una bella storia di amicizia e scoperta umana, un atipico road movie in cui, più che sulle strade, si viaggia tra i sentimenti umani. Diverte e commuove, qualità fondamentale per un film.

.

.

.

43.  REDS  (di Warren Beatty, USA 1981)

Una grande storia di amore, politica, sentimenti e idee, quella da raccontata da Warren Beatty nella quadrupla veste di produttore, regista, sceneggiatore e attore, è una grande epica sullo stile del David Lean degli anni ’60, film che ormai non si fanno e non si vedono più in giro. Soprattutto, è un film che racconta un contrasto politico senza moralismi o patriottismi, uno dei pochissimi prodotti hollywoodiani in cui la sinistra è vista con simpatia e quasi ammirata. Forse perchè, alla radice del film, rimane una forte storia umana e d’amore.

.

.

.

42.  IL VERDETTO  (di Sidney Lumet, USA 1982)

Uno degli vertici del cinema giudiziario, di cui Sidney Lumet è sempre stato grande autore, il film è in particolar modo un bellissimo character study su una figura tragica, un uomo a pezzi e sconfitto dalla vita che prova a redimersi un’ultima volta. Uno studio riuscito soprattutto per la fantastica interpretazione, forse l’ultima grande prova in carriera nonostante il tanto agognato premio Oscar arriverà successivamente, di un Paul Newman davvero carismatico e toccante.

.

.

.

41.  THE BLUES BROTHERS  (di John Landis, USA 1980)

Abusata in tanti modi ed in tante occasioni, molte volte anche in questa stessa classifica, è la parola cult. Ma se c’è un film che ha generato un vero e proprio culto in milioni di fans, indubbiamente quello è The Blues Brothers. Sarà il clima perfettamente anni ’80, sarà la splendida musica che si ascolta, sarà la lunga lista di enormi cantanti che partecipano al film, saranno le battute e le frasi entrare nella storia, saranno le clamorose interpretazioni di John Belushi e Dan Akroyd, sarà l’incredibile trama e le situazioni in cui finiscono i personaggi, sarà quell’ironia particolare e tutta americana che ormai non c’è più….resta il fatto che The Blues Brothers nasce come film e resiste ancora oggi come intramontabile mito.

4 pensieri su “Gli 80 Miglior Film degli Anni ’80 (Quarta Parte)

  1. Pingback: Gli 80 Miglior Film degli Anni ’80 (Quinta Parte) | bastardiperlagloria2

  2. Pingback: Gli 80 Miglior Film degli Anni ’80 (Sesta Parte) | bastardiperlagloria2

  3. Pingback: Gli 80 Miglior Film degli Anni ’80 (Settima Parte) | bastardiperlagloria2

  4. Pingback: Gli 80 Miglior Film degli Anni ’80 (Ultima Parte) | bastardiperlagloria2

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...